Una breve domanda un po’ provocatoria sulla fotografia di paesaggio:

Ma è possibile che la fotografia di paesaggio si sia ridotta a lunghe esposizioni che generano l’effetto seta sull’acqua?!

Vedo decine di corsi di fotografia di paesaggio che hanno come obiettivo la creazione della foto con l’effetto seta?? O con colori fintissimi e saturatissimi acchiappa-like?

Mah! Credo che alcuni insegnanti, o presunti tali, debbano riflettere a lungo a riguardo e farsi un bell’esame di coscienza…