Questi appunti li ho presi ascoltando un’intervista a Marina Alessi tenutasi in streaming in un gruppo di fotografia su Facebook di cui purtroppo ho perso i riferimenti. In generale sono riflessioni e consigli dati in base alla sua lunga esperienza fotografica:

Manca la cultura fotografica al giorno d’oggi.

Bisogna essere veloci sul set fotografico (per uno shooting ha avuto anche solo 15 minuti contati).

Consiglio per neo-fotografi: studiare, studiare, studiare. Fare della fotografia la propria vita. Essere curiosi, studiare sempre. Fare il fotografo per mestiere significa fare anche qualcosa che non piace. E’ un lavoro che forse va iniziato presto. Salgado invece dovrebbe avere cominciato tardi, verso i 40 circa, ma di Salgado ce n’è uno.

Per i ritratti, lei vuole che un abbraccio o una mano in un certo punto, vengano messi da chi viene fotografato e non imposti dal fotografo. Fa in modo che lei, con le sue parole, induca a mettere le mani in un certo modo, non gliele sposta.