…ricordate che:

“[…] Particolarmente scorretto è l’invio o l’inoltro di e-mail a un gran numero di persone (per esempio a tutto il proprio indirizzario) inserendone l’indirizzo nel campo “To:”. In questo modo tutti gli indirizzi (che sono spesso privati) sono mostrati apertamente a tutti i destinatari, con una implicita violazione della privacy. Non solo, ma se un computer fra quelli dei destinatari è infettato da virus che utilizzano la posta elettronica per diffondersi, tutti gli indirizzi inseriti nel messaggio possono essere catturati dal virus e usati come destinatari di messaggi infettati.”

“[…] l’invio di e-mail senza un oggetto è una cosa poco rispettosa nei confronti del destinatario: molti ricevono per lavoro decine o anche centinaia di e-mail al giorno, se tutte queste non avessero un oggetto sarebbe quasi impossibile definire una priorità con la quale leggerle, questo ovviamente con notevole disagio per chi dovesse ricevere i messaggi senza oggetto.”

“Se si manda un messaggio, è bene che esso sia sintetico e descriva in modo chiaro e diretto il problema.”

“Non pubblicare mai, senza l’esplicito permesso dell’autore, il contenuto di messaggi di posta elettronica o privati.”

“Non inviare tramite posta elettronica messaggi pubblicitari o comunicazioni che non siano stati sollecitati in modo esplicito.”

Queste frasi fanno parte della Netiquette:

“[…] un insieme di regole che disciplinano il comportamento di un utente di Internet nel rapportarsi agli altri utenti attraverso risorse quali newsgroup, mailing list, forum, blog o e-mail in genere. […]”

Le ho estratte da: https://it.wikipedia.org/wiki/Netiquette.

Potete dare anche una lettura veloce dei dieci comandamenti dell’e-mail che potrete trovare in fondo alla pagina sopra citata.

Quindi vi prego, fate un po’ più di attenzione quando inoltrate una mail! Grazie. ;)