Problema Lync: Contacting Server and Signing In

Se Lync rimane fermo su “Contacting Server and Signing In” e non si connette, prima di impazzire con certificati, reinstallazioni, aggiornamenti, repair,… controllate l’orario del vostro PC. Questo non deve differire di più di 5 minuti dal server Lync.

Dopo aver sincronizzato l’orologio con quello del server (tenendo conto ovviamente dei rispettivi fusorari), il login è stato possibile.

Connessione al server proxy office15client.microsoft.com

Se all’avvio di Excel o Word 2013 appare una finestra:

Connessione al server proxy office15client.microsoft.com
Immettere credenziali

può essere che la rete in cui si sta lavorando blocchi l’accesso verso il sito office15client.microsoft.com.

Per risolvere il problema, andare dal menu di Excel o Word su:

File -> Opzioni -> Centro protezione -> Impostazioni Centro protezione… -> Opzioni privacy (vedi immagine seguente)

togliere la spunta da tutte le voci che si trovano nella sezione Opzioni privacy.

Nella versione inglese, andare dal menu:

File -> Options -> Trust Center -> Trust Center Settings… -> Privacy Options (vedi immagine seguente)

togliere la spunta da tutte le voci che si trovano nella sezione Privacy Options.

Nota: ho trovato un sito che faceva togliere la spunta soltanto da “Consenti a Office di connettersi a internet” (in inglese: “Allow office to connect to the internet”), ma a me non è bastato.

Installazione Ntop su Ubuntu Server

Questa installazione di Ntop è stata testata sulla distribuzione Ubuntu Server 12.04.2 i386.

La maggior parte delle guide su internet fanno installare Ntop dal gestore dei pacchetti (apt o yum), ma per questa guida ho deciso di installare Ntop dai sorgenti, in questo modo siamo sicuri di installare l’ultima versione disponibile.

[Passo non verificato (perché l’installazione di prova è stata fatta da root): creare l’utente ntop ed effettuare tutti i passi con questo utente]

Download sorgenti:

$ wget http://downloads.sourceforge.net/project/ntop/ntop/Stable/ntop-5.0.1.tar.gz

Copiarlo nella cartella desiderata:

$ sudo cp ntop-5.0.1.tar.gz /usr/src
$ cd /usr/src

Scompattarlo:

$ tar xzf ntop-5.0.1.tar.gz
$ cd ntop-5.0.1

Installare (perché verrà richiesto):

$ sudo apt-get install build-essential libtool automake autoconf libpcap-dev libgdbm-dev zlib1g-dev rrdtool librrd-dev libssl-dev python-dev libgeoip-dev graphviz libgraphviz-dev

Installare (perché verrà richiesto):

$ sudo apt-get install subversion

Lanciare:

$ sudo ./autogen.sh
$ sudo make
$ sudo make install
$ sudo ldconfig

(preso dal man: “ldconfig creates the necessary links and cache to the most recent shared libraries found in the directories specified on the command line […]”)

Nel caso si stia utilizzando l’utente ntop, seguire quanto suggerito dal terminale:

************************************************************
************************************************************

WARNING: This install created a directory for the ntop files and databases:

/usr/local/share/ntop

This directory MUST be owned by the user
which you are going to use to run ntop.

The command you must issue is something like:

chown -R ntop.ntop /usr/local/share/ntop
or chown -R ntop:users /usr/local/share/ntop

man chown to check the syntax for YOUR system

************************************************************
************************************************************

Altrimenti:

$ chown -R nobody:nogroup /usr/local/var/ntop

Lanciare Ntop

$ sudo ntop

Viene chiesto:

Please enter the password for the admin user:

[Inserire una pwd per l’admin di ntop. Sarà quello usato nell’interfaccia Web]

Nota: ciò si faceva in precedenza con:

#ntop -A

A questo punto, dal browser, accedere all’indirizzo del server ntop:

http://x.y.z.k:3000